Per lavorare nel mondo della moda come modella/o, indossatore e indossatrice, hostess o steward, come ragazze e ragazzi immagine, un fondamentale biglietto da visita per presentarsi alle agenzie è sicuramente la realizzazione di un book fotografico professionale.

 

Il book fotografico si può considerare un album in cui vengono raccolte le migliori fotografie che un fotografo professionista ha realizzato in relazione ad un modello o modella.

 

  • Dalle 15 alle 20 fotografie definitive
  • Dimensioni di stampa 20x30cm
  • Vari cambi d’abito
  • Espressioni e pose varie
  • Può essere utilizzato per il composit
  • Fondamentale per presentarsi alle agenzie

Il composit è un cartoncino di dimensioni tipiche di 21×15 centimetri, e lo si può definire un biglietto da visita vero e proprio. In esso saranno contenute le fotografie migliori scelte dal book fotografico.

 

  • 1 foto grande nella parte frontale
  • Da 2 a 6 foto sul retro, di dimensioni ridotte
  • Dimensioni di stampa: 15x21cm
  • Grammatura carta: 300g
  • Dati personali della modella/o
  • Occorre avere già un book fotografico professionale per realizzare un Composit

Il book viene presentato alle agenzie e viene fornito a sua volta ai clienti finali, ovvero chi, tramite l’agenzia, seleziona volti e persone da impiegare in progetti di moda, televisivi e cinematografici, nonché pubblicitari, stilisti, agenti di moda, fotografi, riviste specializzate, cataloghi pubblicitari e via dicendo.

A differenza di un book personale comune (in studio o in esterni) il book di moda è sempre un prodotto professionale ma che offre un livello qualitativo superiore, dove la cura dei dettagli è fondamentale, dove ogni immagine sarà il risultato di uno studio attento, paziente e accurato.
Un book per uso professionale richiede anche solide competenze in ambito fotografico, che permetta di esaltare i pregi della modella e ne attutisca gli eventuali difetti. La composizione è importante: uno scatto riuscito, eseguito da un professionista, è sicuramente condizione necessaria per una modella che vuole presentarsi alle agenzie, perché possiede quelle competenze necessarie per fornire alle agenzie una immagine professionale alla stessa modella.
Lo stesso non si può dire di fotografi amatoriali o improvvisati, che, oltre a non possedere spesso l’attrezzatura adatta a svolgere un lavoro definibile “di qualità”, non hanno quelle competenze ed esperienza che permettano di ottenere un risultato professionale.
Luci, ombre, espressioni, posizione del capo, delle mani e delle gambe, abbigliamento: un fotografo professionista sa consigliare e accompagnare la modella nel suo cammino professionale.
Una foto deve stesso tempo intrigare, affascinare, sedurre e soprattutto deve essere professionale. Quindi servono fotografi specialisti del settore, che facciano con dedizione e garbo questo mestiere, e anzi in questo abbiano maturato già una certa esperienza.

 

DOPO LO SHOOTING

La realizzazione del book fotografico non si ferma ovviamente solo alla sessione di ripresa: la sessione di scatti, una volta selezionati i migliori, viene passata al computer per la postproduzione, che deve essere effettuata da un professionista con mezzi digitali adeguati.
Ad esempio, il tool per eccezione e più largamente utilizzato è il software Adobe Photoshop.
Molti fotografi inoltre ignorano l’importanza della gestione del colore e di un flusso di lavoro (workflow) calibrato dalla ripresa ala visualizzazione su monitor: quando si compie un lavoro di qualità ogni dettaglio non deve essere lasciato al caso.
Quello che si produce, in termini di immagini e fotografie, deve essere livellato ad uno standard ben preciso e riconosciuto, specie quando si tratta di prodotti da presentare alla clientela, ove ad esempio la corrispondenza dei colori è cruciale.
Questi accorgimenti, e il saperli impiegare, fanno la differenza tra un professionista che investe in conoscenza e attrezzatura e un fotografo improvvisato che spesso non conosce neanche come utilizzare al meglio la propria attrezzatura.

Book fotografico

Il book fotografico si può considerare un album in cui vengono raccolte le migliori fotografie che un fotografo professionista ha realizzato in relazione ad un modello o modella. Esso è variegato, ovvero ritrae il modello o modella in varie pose, con altrettanto varie espressioni, con abiti diversi e ambientazioni differenti (in esterni o in studio con elementi decorativi vari). Ciò serve per mostrare la capacità espressiva e il proprio talento alle agenzie e agli addetti ai lavori del campo dell’immagine. Infine, anche questo molto importante, dimostrano la particolare competenza e professionalità del fotografo stesso, che dovrà eseguire, per produrre un prodotto visivo definibile di qualità, gli scatti in un set professionale, con determinate caratteristiche. Per disporre di un book base occorrono almeno 15 fotografie e non più di 20 (delle dimensioni 20×30 cm), non necessariamente scattate in una sola sessione: difficilmente si riuscirà a mettere in luce tutte le potenzialità dell’aspirante modello/a e suoi punti di forza la prima volta. Nel corso del tempo, naturalmente, a questo book possono e devono essere aggiunte foto derivanti da lavori di alto spessore professionale. Il che gioverà molto al proprio curriculum.

Composit

Il composit è un cartoncino di dimensioni tipiche di 21×15 centimetri, e lo si può definire un biglietto da visita vero e proprio. In esso saranno contenute le fotografie migliori scelte dal book fotografico. I composit fotografici vengono stampati su cartoncini rigidi, nei quali vengono inseriti il nome o lo pseudonimo delle modelle/i, i dati caratteristici (altezza, seno/torace, vita, fianchi, taglia, occhi, scarpe) e le migliori foto del book. Gli standard prevedono una foto grande nella parte frontale (solitamente il “beauty”) e da 2 a 6 immagini più piccole sul retro. Un composit fotografico di buona qualità, viene stampato su cartoncini da 300 grammi in formato A5 (15×21 cm). Il servizio fornito offre impaginazione grafica e il file digitale in alta risoluzione con formato PDF, da inviare via e-mail per poi consegnarlo al vostro stampatore di fiducia oppure affidarvi ad AM Photography per la stampa. La grafica potrà essere scelta, previa presentazione di una bozza che potrete rivedere secondo vostri gusti e preferenze.

CONCLUDIAMO!

Queste sono le informazioni di carattere generale per quello che concerne il book fotografico e il composit con destinazione moda e immagine.
L’ultimo aspetto, a mio avviso molto importante, è il rapporto con il fotografo: tra modella/modello deve esserci una intesa e una certa affinità professionale, poiché tale affinità consente di produrre immagini quanto più realistiche possibili in termini di espressioni e pose, oltre a rendere il lavoro molto naturale, spontaneo e piacevole.
Mai come in questo caso vale  questo concetto: è una illusione che sia la macchina fotografica a fare la foto: è il fotografo che fa la differenza.

Valutate bene e con calma a chi vi state affidando e se ne vale la pena affidarsi ad un amatore o ad un professionista, sempre in relazione a quello che dovete farne delle foto!